menuall
L'ANGOLO DELLE REGIONI D'ITALIA

menuvert

EMILIA-ROMAGNA

MARCHE

UMBRIA

SARDEGNA
















-->

FERMO

FERMO, 319m., circa 38000 abitanti, patrono l'Assunta, è situata tra le valli del Tenna e dell'Ete Vivo, disposta attorno ad un colle dominato dalla mole imponente del Duomo.

Colle, il cui nome è mons Sabuli e deriva dal mons Sabii dei Sabini.

UN PO' DI STORIA:

Stazione di genti villanoviane e picene sin dall'età del ferro (sec. IX a.C.). Nel 264 a.C. fu colonia romana e si chiamava Firmum Picenum.

Fedele a Roma durante la seconda guerra punica e durante la guerra sociale, il cui motto appare tutt'ora nello stemma civico "Firmum firma fides romanorum colonia".

- nel 410 fu dominazione di Alarico, nel 413 di Ataulfo e nel 545 di Totila; successivamente passo ai Longobardi e fu unita al ducato di Spoleto. per poi passare alla Chiesa coi Franchi;

- Fine sec. X fu centro della Marca Fermana, estesa da un lato fino a Pescara e dagli appennini sino all'adriatico passò poi sotto Ancona. Dopo aver parteggiato per i Guelfi, fu saccheggiata da Cristiano, arcivescovo di Magonza alla testa delle milizie del Barbarossa;

- nel 1185 si ribellò ai consoli imperiali che la governavano e ritornò ad Enrico VI ed a Marcovaldo di Anninuccio, siniscalco imperiale;

- nel 1199 diventò comune libero. Successivamente fu sotto varie signorie, fino al 1433 nel quale si dette a Francesco Sforza di Milano al quale si ribellò a sua volta nel 1445;

- tra la seconda metà del 1600 e la prima metà del 1700 fu sotto la Chiesa;

- 1797, anno dell'invasione francese e sussuguente liberazione nel 1799;

- 1799, occupazione delle truppe napoletane per conto del Papa;

- nel 1808 fece parte del primo regno d'Italia come capoluogo del dipartimento del Tronto;

- nel 1814 sotto il potere di Gioacchino Murat e nel 1815 sotto l'Austria che la restituì al Papa;

- il 21 settembre 1860 Fermo accolse le truppe piemontesi e con il plebiscito del 4 novembre 1860 si dichiarò annessa all'Italia;


PALAZZO COMUNALE (DEI PRIORI)

- Piazza del Popolo -


COSA VISITARE IN BREVE:
  • DUOMO
  • PIAZZA DEL GIRFALCO
  • PIAZZA DEL POPOLO
  • PALAZZO COMUNALE
  • PALAZZO DEGLI STUDI
  • PINACOTECA CIVICA
  • MUSEO ARCHEOLOGICO
  • BIBLIOTECA COMUNALE
  • LOGGIATO DI SAN ROCCO
  • TEATRO DELL'ACQUILA
  • PALAZZO AZZOLINO
  • CHIESA DI SAN ZENONE
  • CHIESA DI SANT'AGOSTINO
  • CHIESA DI SANTA MONICA
  • CHIESA DI SAN PIETRO
  • CHIESA DI SAN DOMENICO
  • CISTERNE ROMANE
  • CHIESA DI SANTA CATERINA
  • CHIESA DI SAN FRANCESCO

Fermo E DINTORNI::

  • TEMPIETTO DI SANT'ALESSANDRO
  • MEDIEVALE FONTE FALLERA
  • ABBAZIA DI SAN MARCO ALLE PALUDI
  • CONVENTO DEI CAPPUCCINI

FERMO, è una città con una struttura tipicamente medievale,strade strette, tortuose e a volte ripide. Ampi panorami anche fino al mare si possono godere dai viali della circonvallazione e dal Girfarco.

PIAZZA DEL POPOLO rappresenta il centro della città ed è fiancheggiata da portici eretti nel 1569. E' chiusa in fondo dal Palazzo Comunale e dal Palazzo degli Studi, disposti ad angolo e collegati ad una loggetta. Sul lato opposto, quello minore, è presente l'antico Palazzo Apostolico.

Il PALAZZO COMUNALE detto anche DEI PRIORI, è stato ristrutturato tra il 1446 e il 1525 e presenta al centro una doppia scala che sale ad un portichetto d'ingresso. Sopra vi è posta la statua di Sisto V (opera di Accursio Baldi del 1590) voluta dai Fermani per l'erezione ad arcivescovado della loro città.

Da segnalare la PINACOTECA CIVICA che comprende, tra le tante interessanti opere di scuola marchigiana e veneta, una preziosa tela del Rubens ossia la Natività (1608).


Il PALAZZO DEGLI STUDI a fianco del Palazzo Comunale, è stato per ben due secoli (fino al 1826) sede dello studio generale. Adesso è sede di una delle biblioteche comunali più importanti d'Italia (fondata nel 1688). Ambiente semplice ed elegante è opera dell'arch.Girolamo Rainaldi con tipico gusto barocco, tra la fine del sec. XVI e l'inizio del sec. XVII. Portale sormontato da balconata, sovrastata da tabernacolo con racchiusa la statua dell'Assunta, opera di Paolo da Venezia (1587). Le ampie finestre decorate con i busti di Bonifacio VIII, Eugenio IV, Callisto III, Sisto V.

LOGGIATO DI SAN ROCCO adiacente al Palazzo degli Studi, elegante a 9 arcate su snelle colonne. Eretto nel 1528 di fronte alla Chiesa di San Rocco (non più esistente) edificata per voto contro la peste.

PIAZZA GIRFALCO, popolarmente detto il il Girone, è costituita da un ampio spiazzo al culmine del colle di Fermo, sul quale sorgeva la rocca eretta nel 1236-38 e distrutta nel 1446. Adesso è adorna di viali ombreggiati da lecci e conifere, aiuole e di una fontana. Sulla sinistra della piazza sorge la Villa Vinci Gigliucci, dotata di un parco di vegetazione esotica.

DUOMO, dedicato all'Assunta, patrona della città, è un imponente edificio che della primitiva Chiesa del 1227, eretta da mastro Giorgio da Como, conserva soltanto la parte anteriore. La massiccia parte posteriore fu disegnata e ncostruita da Cosimo Morelli nel 1781-89 con qualche modifica dell'arch. Luigi Paglialunga. L'alta facciata asimmetrica è rivestita di pietra d'Istria ed è aperta da un portale sormontato da un'alta cuspide che contiene all'interno di una nicchia gotica un gruppo bronzeo raffigurante l'Assunta e gli angeli (1758). Sopra un grande rosone di forme romanico-gotiche, opera del fermano Giacomo Palmieri (1348). L'interno, di forme nobili e grandiose, è a tre navate divise da pilastri con gioco prospettico di archi, volte e finte cupole, decorate da Pio Panfili. Tra le rampe delle scale che portano al presbiterio si vedono avanzi del Mosaico pavimentale della Chiesa paleocristiana del sec. V, scoperto nel 1934.

Piazza del Popolo


DUOMO




Fonti Bibliografiche: MARCHE L'Italia - Touring Club Italiano | MARCHE Guide d'Italia - Touring Club Italiano
© Webmaster: Salvofutur - Tutti i diritti sono riservati
I loghi e i marchi qui presenti, sono di proprietà dei rispettivi proprietari
Salvofutur e i suoi Webmasters non sono responsabili del contenuto dei siti collegati


Onsitus Weblink Morpheusweb.it - Risorse per webmaster.